Home / Servizio Civile

Servizio Civile

loghi gg-scn

In attuazione del Bando per la selezione di n. 585 volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale Garanzia Giovani nella regione Puglia, pubblicato sui siti: serviziocivile.gov.it e serviziocivile.regione.puglia.it, il Comune di Adelfia comunica che verrà effettuata una selezione per complessivi n. 5 volontari da impiegare nel progetto di Servizio Civile Nazionale “Io + Te = Noi” da realizzarsi nella seguente sede:

  • Comune di Adelfia, via V.Veneto n. 122, Adelfia (Ba)

Sono ammessi a partecipare alla selezione i giovani cittadini, anche stranieri regolarmente residenti nel territorio italiano, iscritti al portale Garanzia Giovani (www.sistema.puglia.it/garanziagiovani oppure www.garanziagiovani.gov.it) in possesso dei requisiti previsti all’art. 3 del bando, che al momento della presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non abbiano superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) anno di età.

La durata del servizio è di 12 mesi, con un impegno settimanale di circa 30 ore; ai volontari sarà corrisposto un rimborso mensile forfettario di € 433,80 che sarà erogato a partire dalla conclusione terzo mese di servizio.

Tutte le informazioni riguardanti gli elementi fondamentali del progetto di Servizio Civile Nazionale GG e i criteri di selezione sono visionabili nelle schede allegate.

Ulteriori informazioni sul progetto, potranno essere richieste direttamente presso l’Ufficio Servizi Sociali, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 09.00 alle ore 12.00 e il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30. tel. 080.4598402, email.: anna.pompilio@comune.adelfia.gov.it    

Le domande di ammissione “allegato 2” devono essere redatte secondo le istruzioni riportate nel bando, firmate in originale dal richiedente, corredate da fotocopia di un documento valido di identità, accompagnate dalla scheda “allegato 3” contenente i dati relativi ai titoli e corredata da copia del Patto di servizio sottoscritto dall’interessato con il CPI e/o Servizio Competente.

L’istanza di partecipazione alle selezioni deve pervenire, pena esclusione, entro e non oltre le ore 14.00 dell’ 8 febbraio 2016.

La domanda può essere presentata ai recapiti: Comune di Adelfia, via Vittorio Veneto, n. 122, Adelfia (Ba) CAP 70010 – PEC: servizisociali.adelfia@pec.rupar.puglia.it e nelle seguenti modalità:

  1. con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l’interessato, avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf;
  2. a mezzo “raccomandata A/R”;
  3. mediante consegna a mano presso la sede legale dell’Ente

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, pena l’esclusione dalla partecipazione al bando.

TUTTE LE COMUNICAZIONI PER I CANDIDATI, RELATIVE AL PRESENTE BANDO, SARANNO PUBBLICATE, CON VALORE DI NOTIFICA, SU QUESTO SITO INTERNET,  www.comune.adelfia.gov.it, IN HOME PAGE e nella sezione dedicata.

Allegati:

Adobe Ico  Bando
Adobe Ico  Allegato 1 (elenco sedi e progetti)
word_ico  Allegato 2 (domanda di partecipazione)
word_ico  Allegato 3 (dichiarazione titoli ed esperienze)
Adobe Ico  Sistema di Selezione e allegato 4
Adobe Ico  Allegato 5 (sintesi del progetto)

 

Link utili:

http://www.serviziocivile.gov.it

http://serviziocivile.regione.puglia.it

www.garanziagiovani.gov.it

www.sistema.puglia.it/garanziagiovani

Graduatoria provvisoria* Progetto “Informabile”

fatte salve le verifiche di competenza dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile

Candidato Data di nascita Punteggio
Conseguito
Idoneo Selezionato
Amato Emanuela 02/08/1986 25,00 si si
Laricchia Roberto 26/09/1988 24,00 si si
Nigro Stella Rosa 26/04/1990 23,00 si si
Stazione Domenico 27/12/1988 23,00 si si
Giummarella Mariangela 20/05/1991 22,00 si no
De Pinto Francesca 18/04/1991 22,00 si no
Resta Riccardo 20/09/1990 22,00 si no
Catella Maria Giovanna 04/05/1990 22,00 si no
Pisano Nicola 28/11/1989 22,00 si no
Ninno Martino 21/03/1989 22,00 si no
Tanzi Vincenzo 25/12/1987 22,00 si no
Scattaglia Maristella 27/12/1986 22,00 si no
Angelillo Marco 26/11/1993 20,00 si no
Cafagna Francesco 23/02/1993 20,00 si no
Padolecchia Flavia 19/02/1992 20,00 si no
Piscotti Alessio 07/09/1990 20,00 si no
Pontrelli Mariantonietta 10/07/1991 20,00 si no
Scarola Alessandro 22/11/1989 20,00 si no
Laricchia Davide 26/07/1995 19,00 si no
Ontino Davide 30/08/1994 19,00 si no
Losito Mara 09/02/1991 19,00 si no
D’Alonzo Roberta 31/07/1990 19,00 si no
Sardaro Rita 22/11/1988 19,00 si no
Cinquino Mariateresa 09/09/1988 19,00 si no
Colonna Cecilia Ilenia 29/07/1986 19,00 si no
Verna Maristella 17/10/1995 17,00 si no
Lacasella Maria Angela 13/04/1992 17,00 si no
Minnielli Ilaria 12/10/1991 17,00 si no
Sciannimanico Michele 18/08/1992 16,00 si no
Milella Pietro 03/06/1992 16,00 si no
Laghezza Antonella 03/02/1992 16,00 si no
Caramia Maria 10/02/1988 16,00 si no
Giannandrea Mario 16/01/1988 16,00 si no
Dote Davide 24/02/1995 15,00 si no
Mesecorto Vanessa 10/10/1993 15,00 si no
Santorsola Raffaele 25/07/1993 15,00 si no
Giannone Nicola 02/07/1991 15,00 si no
Cafaro Roberto Rocco 08/06/1991 15,00 si no
Abbaticchio Anna Rosita 24/09/1990 15,00 si no
Dambrosio Chiara Anna 26/07/1989 15,00 si no
Caramia Margherita 10/02/1988 15,00 si no
Di Turi Francesco* 17/07/1991 14,00 si si
Losacco Tiziana 09/12/1995 11,00 si no
Cardinale Nicola 16/07/1996 9,00 si no

Bando per la selezione di 562 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile nazionale nella Regione Puglia

ServCivNaz

In attuazione del Bando per la selezione di n. 562 volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile nella regione Puglia, pubblicato sui siti serviziocivile.gov.it e serviziocivile.regione.puglia.it, il Comune di Adelfia comunica che verrà effettuata una selezione per complessivi n. 5 volontari da impiegare nel progetto di Servizio Civile Nazionale  “InformAbile” da realizzarsi nella seguenti sede:

  • Ufficio Servizi Sociali c/o Comune di Adelfia, via Vittorio Veneto, n. 122 per n. 5 volontari di cui 1 riserva a bassa scolarità (candidati che non hanno conseguito il diploma di scuola secondaria).

Sono ammessi a partecipare alla selezione i giovani cittadini, anche stranieri residenti nel territorio italiano e di cui all’art. 3 del bando e al box 22 di progetto, che al momento della presentazione della domanda abbiano compiuto il diciottesimo e non abbiano superato il ventottesimo (28 anni e 364 giorni) anno di età.

La durata del servizio è di 12 mesi, con un impegno settimanale di 30 ore distribuite per 5 giorni; ai volontari sarà corrisposto un rimborso mensile forfettario di € 433,80.

Tutte le informazioni riguardanti gli elementi fondamentali del progetto di Servizio Civile Nazionale, i criteri di selezione e i particolari requisiti richiesti ai volontari sono visionabili nelle schede allegate.

Ulteriori informazioni sul progetto, potranno essere richieste direttamente all’Ufficio Servizi Sociali – in via Vittorio Veneto, n. 122 – Comune di Adelfia, il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30 e il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle ore 17.30; la referente è la sig.ra Anna Pompilio – tel.080/4598402, email.: anna.pompilio@comune.adelfia.gov.it.

Le domande di ammissione “allegato 2” devono essere redatte secondo le istruzioni riportate nel bando, firmate in originale dal richiedente, corredate da fotocopia di un documento valido di identità e accompagnate dalla scheda “allegato 3” contenente i dati relativi ai titoli.

I ragazzi con bassa scolarità devono indicare la volontà di concorrere per il posto di riserva nell’ “allegato 2”, al punto in cui va riportato il titolo del progetto e la sede di attuazione.

L’istanza di partecipazione alle selezioni deve pervenire, pena esclusione, entro e non oltre le ore 14.00 del 16 aprile 2015.

La domanda può essere presentata ai recapiti: Comune di Adelfia, via Vittorio Veneto, n. 122, CAP 70010 – PEC: affarigenerali.adelfia@pec.rupar.puglia.it; servizisociali.adelfia@pec.rupar.puglia.it  nelle seguenti modalità:

1)         con Posta Elettronica Certificata (PEC)  di cui è titolare l’interessato;

2)         a mezzo “raccomandata A/R”;

3)         a mano.

E’ possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale, pena l’esclusione dalla partecipazione al bando.

TUTTE LE COMUNICAZIONI PER I CANDIDATI, RELATIVE AL PRESENTE BANDO, SARANNO PUBBLICATE, CON VALORE DI NOTIFICA, SU QUESTO SITO INTERNET, www.comune.adelfia.gov.it , IN HOME PAGE.

 

Link utili:

http://www.serviziocivile.gov.it

http://serviziocivile.regione.puglia.it

 

Adobe Ico Bando Regione Puglia
word_ico Bando Comune di Adelfia
Adobe Ico Allegato 1 – Elenco Enti e Progetti
word_ico Allegato 2 – Domanda di ammissione
word_ico Allegato 3 – Dichiarazione Titoli
word_ico Allegato 6 – Schema di sintesi del progetto

Graduatoria provvisoria Progetto “IDEE Buone Prassi” – anno 2013

Sezione Ordinaria IDONEI Selezionati e non Selezionati

Sezione Ordinaria ESCLUSI

Sezione Bassa Scolarizzazione IDONEI ed ESCLUSI

Riapertura Bando SCN per Giovani Stranieri

A seguito dell’ordinanza r.g. 14219/2013 del Tribunale di Milano, il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale ha emanato un Decreto per la riapertura dei termini per la presentazione delle domande di partecipazione alla selezione per il SCN, esclusivamente per i giovani stranieri..

I candidati dovranno essere in possesso dei requisiti previsti dall’art. 2 del Decreto e dall’art. 3 dei bandi emanati il 4 ottobre 2013 e dovranno presentare la domanda per la selezione entro le ore 14,00 del 16 dicembre all’Ente presso cui intendono svolgere il servizio.

Si evidenzia che va inoltrata una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale.

Oltre a visionare il bando per la Regione Puglia, è possibile scegliere il progetto visitando la sezione dedicata

Bando Volontari Puglia 2013

Decreto riapertura bando

Allegato 1

Allegato 2

Pubblicazione elenchi dei volontari ammessi alla prova ed elenco degli esclusi:

Elenco volontari ammessi alla prova orale del 12/12/13 – bando 2013

Elenco volontari ammessi alla prova orale del 13/12/13 – bando 2013

Elenco volontari esclusi – bando 2013

PROGETTI

[hr]

PROGETTO DI SERVIZIO CIVILE
I.D.E.E BUONE PRASSI – Idee Diritti Ecosostenibilità E Buone Prassi

Ente proponente il progetto:
Comune di Adelfia

Sede dell’Ente proponente:
Corso Vittorio Veneto, 122 – 70010 Adelfia (Bari)

Settore d’intervento:

Settore: Educazione e Promozione Culturale – Area di intervento: Educazione ai diritti del cittadino – Sportelli Informa… ** Codifica: E-06, 11

Descrizione dell’intervento:
Questo progetto vuole essere una proposta concreta per rispondere alle esigenze del territorio, attinenti essenzialmente la promozione della cittadinanza attiva all’interno della popolazione adelfiese, come fattore di prevenzione e protezione rispetto all’instaurarsi delle criticità rilevate, al fine di sensibilizzare la cittadinanza alla realizzazione ed al consolidamento di buone prassi, attraverso la condivisione e la circolazione di IDEE, DIRITTI ed ECOSOSTENIBILITA’. Per far ciò il primo strumento che l’ente vuole valorizzare è lo Sportello attivo nel comune da alcuni anni nel settore dei Servizi Sociali per facilitare e promuovere non solo la comunicazione diretta tra popolazione e Pubblica Amministrazione, ma anche e soprattutto risvegliare nei cittadini il proprio senso di appartenenza e cittadinanza attiva per essere protagonisti attivi della qualità di vita nel proprio paese.

Obiettivi del progetto:
L’azione progettuale si prefigge come obiettivo generale di promuovere nel comune di Adelfia la cultura della legalità, della cittadinanza attiva e del rispetto dei diritti.
Nel panorama sociale odierno è diventato, imprescindibile ricostruire nelle nuove generazioni una cultura della legalità e dell’ecosostenibilità troppo spesso minata alla base dai disvalori emergenti. Occorre pertanto accrescere la consapevolezza che esiste una via per lo sviluppo nella legalità e che tale percorso va avviato a partire dalla formazione di una nuova cultura non basata sulla rassegnazione, sull’indifferenza e sull’ipocrisia, ma una cultura segnata da una forte coscienza civica, che facendo affidamento su valori quali il rispetto per se stessi e per gli altri, la responsabilità e l’impegno per il bene comune, la libertà di essere (prima ancora che di fare), la solidarietà e il riconoscimento dell’altro come persona avente gli stessi propri diritti e doveri, si tramuta in azioni concrete di cittadinanza attiva di ogni singolo cittadino.
In una società plurale e democratica, il concetto di legalità è comunemente ricondotto all’impegno di ogni cittadino a rispettare la corretta osservanza e pratica delle leggi. Tale concezione, però, incarna una visione della giustizia piuttosto riduttiva in quanto strettamente legata alla concretezza dell’esperienza individuale.
Educare alla giustizia significa, pertanto, far crescere nell’uomo la coscienza della propria dignità, la consapevolezza di dover contribuire alla sviluppo morale e sociale della propria comunità e la disponibilità a favorire il progresso dell’umanità. Una giustizia, quindi, che si fa impegno per l’evoluzione di una comunità, e non statica applicazione di leggi e norme civili in modo uniforme.
E’ infatti fondamentale contrastare l’illegalità sensibilizzando i cittadini a intraprendere stili di vita che favoriscano la giustizia sociale e la tutela del bene comune, spesso messo in secondo piano dal perseguimento degli interessi individuali. Ma è altresì necessario promuovere in ciascun individuo la volontà di impegnarsi e collaborare per migliorare la qualità della vita di tutta la comunità. Per raggiungere questi obiettivi è utile anche costruire un rapporto diretto fra cittadini e amministrazione locale, spesso separati da procedure burocratiche farraginose.

All’interno del progetto e degli obiettivi appena descritti è previsto che siano coinvolti anche volontari con bassa scolarizzazione (riserva primaria), nella misura del 25% sul numero complessivo di volontari richiesti (uno su quattro).

Territorio di intervento:
Il comune di Adelfia

Destinatari diretti:

  • i cittadini che si rivolgono allo sportello;
  • i cittadini inseriti nel circuito associativo;
  • i cittadini attenti e desiderosi di cambiamento;
  • le scolaresche;
  • l’istituzione comunale.

Destinatari indiretti:

  • l’intera cittadinanza residente;
  • la rete sociale che sperimenterà nuovo impulso e partecipazione più attiva e consapevole da parte dei cittadini;
  • l’ambiente inteso come spazio di vita, per cui saranno implementate buone prassi (es. esperienza del piedibus).

I beneficiari del progetto:
L’intera cittadinanza adelfiese

Attività dei volontari coinvolti:
Le attività previste nel progetto saranno orientate alla realizzazione dei seguenti capisaldi:

  1. Sensibilizzare alla cultura della legalità e della cittadinanza attiva attraverso azioni concrete che sviluppino nella comunità nuovi stili di vita basati sulla cooperazione e sul rispetto delle regole ed il potenziamento dello sportello comunale di accoglienza al cittadino per ascoltarlo ed informarlo rispetto ai propri diritti.
  2. Promuovere l’adozione e la massiccia diffusione di stili di vita ecosostenibili attraverso campagne di promozione ed eventi per sensibilizzare la popolazione ad adottare comportamenti rispettosi dell’ambiente e meno dispendiosi di risorse naturali.
  3. Rafforzare il raccordo della rete sociale e l’integrazione dell’offerta per ridurre la frammentazione e la dispersione delle idee e delle risorse cittadine.

Per realizzare quanto previsto sarà necessaria soprattutto la presenza dei volontari nello sportello informativo comunale essendo prettamente organizzato il progetto sulla diffusione plurima di notizie, anche attraverso la realizzazione di manifestazioni itineranti sull’intero territorio.

Le fasi operative del progetto:

Azioni progettuali da attuarsi secondo le fasi temporali indicate:

1. Accoglienza ed inserimento dei volontari (una settimana).
2. Fase di ambientamento (circa 15 giorni).
3. Fase di responsabilizzazione dei volontari (1 mese).
4. Formazione generale dei volontari (42 ore nell’arco dei primi 60 giorni).
5. Formazione specifica dei volontari (72 ore in 12 mesi).
6. Attività di costituzione dell’equipe di lavoro con insediamento dello sportello e del calendario di attività.
7. Avvio integrale dell’attività di promozione territoriale (attraverso l’utilizzo di tutti i canali previsti).
8. Coinvolgimento delle scuole di Adelfia partner del progetto, per sensibilizzare gli studenti al tema della tutela ambientale e della decrescita.
9. Fase di confronto con la rete e rapporto funzionale alla realizzazione del progetto.
10. Monitoraggio e valutazione durante tutto il progetto (all’avvio in itinere e nella fase conclusiva).

Numero dei volontari coinvolti:
4 (di cui uno selezionato tra gli aspiranti volontari con il possesso del solo titolo di licenza media inferiore)

Durata del progetto:
12 mesi

Ore di servizio dei volontari:
30 ore settimanali su 5 giorni

Attività di formazione:

    • Area Diritto ed Educazione Civica(20 ore)
    • Area Sociologia del Territorio e Politiche Welfare (20 ore)
    • Area Psicologica-Sociale (20 ore)
  • Area Informatica (12 ore)

Crediti formativi riconosciuti
:
L’Università degli Studi di Bari, per mezzo dei suoi corsi di laurea, si impegna a riconoscere discrezionalmente e secondo le modalità previste dalla legge, previo presentazione di domanda, ai volontari che avranno fatto l’esperienza di servizio civile, i crediti formativi universitari, come di seguito dettagliato:

  • fino ad un massimo di 9 CFU, da imputare alle attività formative a libera scelta dello studente, di cui alla lettera a) dell’art. 10, comma 5, del DM 270/2004;
  • ulteriori CFU, comunque fino ad un massimo di 9, per le altre attività formative (abilità informatiche, linguistiche o tirocini) di cui alla lettera d) dell’art. 10, comma 5, del DM 270/2004.

Requisiti richiesti ai candidati per la partecipazione al progetto:
Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (28 anni e 364 giorni), in possesso dei seguenti requisiti dalla legge 6 marzo 2001, n. 64:

  • essere cittadini italiani;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici, o di criminalità organizzata;
  • essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del servizio sanitario nazionale, con riferimento allo specifico settore d’impiego per cui si intende concorrere.

Ulteriori requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto:

  • Pregressa esperienza nella gestione di campagne promozionali,
  • Pregressa attività di volontariato o di utilità sociale,
  • Spiccato senso civico,
  • Pregressa esperienza nella gestione di sportelli informativi,
  • Forte motivazione personale,
  • Naturale propensione al team work, al dialogo e alla cura delle relazioni,
  • Creatività,
  • Capacità di problemsolving,
  • Buona competenza nell’uso del computer specie nella gestione di siti internet,
  • Disponibilità alla flessibilità oraria.

E’ auspicabile che presentino domanda coloro che hanno già esperienza nello svolgimento di attività con soggetti diversamente abili e comunque tutti coloro che sono in possesso di titoli di studio afferenti l’area Sociologico-Giuridica e della Comunicazione.

Criteri di selezione:
E’ disponibile il file pdf con la tabella dei criteri selettivi adottati

Monitoraggio
Il monitoraggio sarà realizzato in proprio dall’Ente attraverso l’adozione di schede di analisi, moduli di pianificazione, moduli in Progress, schede di monitoraggio semplice, schede di monitoraggio analitiche, scheda di valutazione di progetto. Inoltre, il monitoraggio riguarderà sia le fasi legate alla Formazione Generale che Specifica nonché tutti gli step previsti nel diagramma di Gantt. Quanto detto al fine di escludere l’adozione di azioni correttive. Personale altamente specializzato curerà la stesura di tutte le fasi di monitoraggio previste da progetto.

Scadenza
La domanda di partecipazione, con tutta la documentazione richiesta, deve pervenire entro le ore 14 del 4 novembre 2013 presso la Sede Municipale del Comune di Adelfia in Corso Vittorio Veneto, 122- 70010Adelfia (Bari) Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:

1) con posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo e-mail: servizisociali.adelfia@pec.rupar.puglia.it
2) a mezzo raccomandata A.R.
3) a mano.

N.B.
Si prega coloro che concorrono per la graduatoria per aspiranti volontari con bassa scolarità (in possesso del solo titolo di studio di licenza media inferiore) di farne specifica menzione nel testo dell’allegato 2.

SCARICA DOCUMENTI ALLEGATI PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Link Ufficiali per maggiori dettagli sul Bando 2013

MAGGIORI INFORMAZIONI

Risponde la Sig.ra Pompilio Anna ai seguenti recapiti:Tel. 080/4598402

 

SORRIDIAMO INSIEME – 2012
Scheda Progetto.

 

Sito nazionale e regionale

– Servizio Civile Nazionale

– Servizio Civile Nazionale della Regione Puglia

Cenni Storici sul Servizio Civile Nazionale