Novità
Home / Finanze e tributi / Piano Finanziario e tariffe TARES – anno 2013 – Delibera C. C. n. 25 del 19/11/2013

Piano Finanziario e tariffe TARES – anno 2013 – Delibera C. C. n. 25 del 19/11/2013

Piano finanziario TARES anno 2013 (PDF)

Estratto delibera Consiglio Comunale n. 25 del 19/11/2013

DELIBERA

  1. Di richiamare la premessa a formare parte integrante e sostanziale del presente dispositivo.
  2. Di determinare per l’anno 2013 le seguenti tariffe del tributo comunale sui rifiuti come segue:

    Tabella 1_2Visualizza PDF

     

  3. Di rilevare che per l’applicazione del tributo sui rifiuti in base a tariffa giornaliera la misura tariffaria è determinata in base alla corrispondente tariffa annuale del tributo, rapportata a giorno e maggiorata del 100/ come previsto dall’art 23 del regolamento;
  4. Di prendere atto delle riduzioni e agevolazioni tariffarie contenute nel titolo IV del regolamento per applicazione del tributo comunale sui rifiuti approvato con delibera di Consiglio Comunale n 24 del 19/11/2013;
  5. Di dare atto che il comma 28 dell’art. 14, comma 23 D.L. 201/2011 fa salva l’applicazione del tributo provinciale per l’esercizio delle funzioni di tutela, protezione ed igiene dell’ambiente (di cui all’art. 19 del decreto legislativo 30 dicembre 1992 n. 504), nella misura percentuale deliberata dalla Provincia, tributo quest’ultimo che dovrà essere riversato nelle casse della provincia nei termini stabiliti dalla stessa.
  6. Di dare atto che le tariffe approvate con il presente atto deliberativo hanno effetto dal 1° gennaio 2013 in base alla speciale previsione normativa (art. 1, c. 169, della L. n. 296 del 2006), che prendendo la norma introdotta dall’art. 53 del D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446, allinea il termine ultimo utile alla data fissata da norme statali per la deliberazione del bilancio di previsione. Ed invero ove le deliberazioni concernenti le determinazione tariffarie sono approvate successivamente all’inizio dell’esercizio, ma entro il termine innanzi indicato, “hanno effetto dal 1º gennaio dell’anno di riferimento”.
  7. Di rilevare che, con deliberazione n. 22 del 22.07.2013, adottata nelle more dell’approvazione del regolamento, é stato disposto, per l’anno 2013, il versamento di tre rate di cui due in acconto scadenti il 31 agosto e il 31 ottobre 2013 per un totale pari al 90% dell’importo calcolato sulla base dei criteri applicati per la riscossione della tassa per lo smaltimento dei rifiuti dovuta per l’anno 2012, e la terza a saldo/conguaglio da effettuarsi, per effetto della nuova previsione del regolamento entro il 28 febbraio 2014 in base all’articolo 14 del D.L. n. 201/2011, adeguatamente recepito dalla regolamentazione comunale; il versamento dell’ultima rata dovrà essere effettuato unitamente alla quota statale in unica soluzione pari a € 0,30 a mq sopra descritta.
  8. Di prendere atto che, ai fini della riscossione del tributo, è stato emesso dal responsabile del Servizio Finanziario e tributi lista di carico in acconto per l’anno 2013 per la misura percentuale sopra indicata.
  9. Di stabilire che, ai fini della riscossione a saldo del tributo, è stato dato mandato al responsabile del Servizio, con deliberazione di C.C. n. 22 del 22 luglio 2013, di predisporre gli avvisi da inviare ai contribuenti, per il versamento a saldo del tributo calcolato sulla base delle presenti tariffe determinate per l’anno 2013 e con decurtazione dell’importo già versato a titolo di acconto di cui al punto 7 oltre al versamento della maggiorazione standard di € 0,30 a mq. riservata allo Stato, utilizzando la più idonea forma di pagamento tra il Mod. F24 o bollettino postale previsto per il nuovo tributo;
  10. Di stabilire che il versamento a saldo del tributo dovrà essere effettuato, da parte dei contribuenti, entro il 28.02.2014 unitamente al versamento della maggiorazione standard di competenza dello Stato.
  11. Di dare atto che il presente provvedimento ha ottenuto, ai sensi degli artt. 49  del T.U.E.L. 267/2000 e s.m.i., i seguenti pareri favorevoli:
    – regolarità tecnica rilasciata dal responsabile del servizio finanziario -;-regolarità tecnica rilasciata dal responsabile del servizio di igiene urbana– regolarità contabile rilasciata dal responsabile del servizio finanziario –;
  12. Di dare atto che il presente provvedimento ha conseguito il parere dell’Organo di revisione ai sensi dell’ art 239, comma 1, lettera b, del D. Lgs 239 comma 1 , lettera b del D.Lgs 267/2000, come modificato dall’art. 3 comma 2 bis del D.L.174/2012 acquisito al prot. dell’Ente al prot. n. 18689;
  13. Di trasmettere telematicamente la presente deliberazione al Ministero dell’economia e delle finanze per il tramite del portale www.portalefederalismofiscale.gov.it entro 30 giorni dalla data di esecutività e comunque entro 30 giorni dal termine ultimo di approvazione del bilancio, ai sensi dell’articolo 13, comma 15, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 2011 (L. n. 214/2011) e della nota MEF prot. n. 5343/2012 del 6 aprile 2012.
  14. Di pubblicare sul sito istituzionale del Comune la presente deliberazione.
  15. Di dichiarare il presente atto immediatamente eseguibile ai sensi dell’art. 134, comma 4, della L. 267 del 18.08.2000 e s.m.i. previa apposita palese votazione in tal senso.

Attachments