Novità
Home / Bandi di gara e Contratti / Bandi di Gara / Bando per la selezione di n. 01 componente OIV

Bando per la selezione di n. 01 componente OIV

COMUNE DI ADELFIA

PROVINCIA DI BARI

IL RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI

In esecuzione delle disposizioni di cui alla deliberazione G.C. n. 64 del 15/05/2014, avente ad oggetto “Approvazione nuovo regolamento per il funzionamento dell’Organismo Indipendente di Valutazione”,

RENDE NOTO

che è indetta una SELEZIONE PUBBLICA per l’individuazione di n. 1 componente monocratico dell’Organismo Indipendente di Valutazione (OIV).

REQUISITI PER LA NOMINA

Gli aspiranti devono possedere i requisiti personali e professionali e non ricadere nelle ipotesi preclusive alla nomina, come fissati dalla deliberazione n. 12/2013 della CIVIT e trasfusi nell’ art. 5 del richiamato Regolamento Comunale che per semplicità di consultazione, qui di seguito si riporta:

“Art. 5 Requisiti personali e professionali dell’esperto esterno

1.Dato il suo ruolo di promotore del miglioramento il componente dell’OIV deve possedere capacità professionali, manageriali e relazionali in grado di creare una visione condivisa e di promuovere l’innovazione nonché avere una appropriata cultura organizzativa portatrice dei valori della trasparenza, integrità,valutazione e valorizzazione del merito e della premialità.

2. Il componente dell’OIV deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

a) essere cittadino italiano o cittadino dell’Unione Europea;

b) essere in possesso di diploma di laurea specialistica o di laurea quadriennale conseguita nel precedente ordinamento degli studi universitari in ingegneria gestionale, scienze economiche e statistiche,giurisprudenza, scienze politiche.

Per le lauree in discipline diverse è richiesto altresì un titolo di studio post- universitario in profili afferenti alle materie suddette, nonché ai settori della organizzazione e della gestione del personale delle pubbliche amministrazioni, del management, della pianificazione e controllo di gestione, o della misurazione e valutazione della performance, con preferenza nella valutazione per titoli conseguiti all’esito di un percorso formativo di durata comunque superiore a quella annuale (dottorato di ricerca, master di II livello, corsi di specializzazione) rispetto ad altri titoli di specializzazione

In alternativa al possesso di un titolo di studio post – universitario, è sufficiente il possesso di esperienza di cui alla lettera c) di almeno cinque anni.

E’ valutabile, se afferente alle materie sopra riportate, un congruo periodo post-universitario di studi o di stage all’estero.

c) possesso di un’esperienza professionale di almeno tre anni, in posizioni di responsabilità, anche presso aziende private o di docenza nel campo del management, della pianificazione e controllo di gestione, della organizzazione e della gestione del personale, della misurazione e valutazione della performance e dei risultati ovvero nel campo giuridico-amministrativo, tenendo anche conto dei compiti che derivano dall’applicazione della Legge n. 190/2012 e del D.Lgs. n. 33/2013;

d) buone e comprovate conoscenze informatiche;

e) buona e comprovata conoscenza della lingua inglese e, se cittadino straniero, buona e comprovata conoscenza della lingua italiana.

Il componente deve possedere, anche in relazione alla natura ed ai compiti dell’Amministrazione, adeguate competenze e capacità manageriali e relazionali, dovendo promuovere i valori del miglioramento continuo della perfomance e della qualità del servizio, nonché della trasparenza e dell’integrità. L’interessato deve illustrare in una relazione di accompagnamento al curriculum le esperienze che ritenga significative in relazione al ruolo da svolgere. Qualora il candidato abbia già rivestito il ruolo di componente di OIV, anche presso altra Amministrazione, deve darne indicazione nel curriculum e nella relazione di accompagnamento, illustrando l’attività svolta precedentemente nella qualità.

3. Non possono essere nominati componenti dell’OIV soggetti che abbiano superato la soglia dell’età necessaria per l’accesso alla pensione.

4. Non possono, altresì, essere nominati componenti dell’OIV soggetti che:

  1. siano stati condannati, anche con sentenza non passata in giudicato, per i reati previsti dal capo I del titolo II del Codice Penale;

  2. abbiano svolto incarichi di indirizzo politico o ricoperto cariche pubbliche elettive presso l‘amministrazione interessata nel triennio precedente la nomina;

  3. siano responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza presso la stessa amministrazione;

  4. si trovino, nei confronti dell‘amministrazione, in una situazione di conflitto, anche potenziale, di interessi propri, del coniuge, di conviventi, di parenti, di affini entro il secondo grado;

  5. abbiano riportato una sanzione disciplinare superiore alla censura;

  6. siano magistrati o avvocati dello Stato che svolgono le funzioni nello stesso ambito territoriale regionale o distrettuale di appartenenza del Comune;

  1. abbiano svolto non episodicamente attività professionale infavore o contro l‘amministrazione;

  2. abbiano un rapporto di coniugio, di convivenza, di parentela o di affinità entro il secondo grado con il Segretario Generale ed i Responsabili dei Settori in servizio nell‘Ente, o con il vertice politico – amministrativo o, comunque, con lorgano di indirizzo politico-amministrativo (Sindaco, Giunta, Consiglio);

  3. siano stati motivatamente rimossi dall’incarico di componente dellOIV prima della scadenza del mandato;

  4. siano revisori dei conti presso la stessa amministrazione;

  5. incorrano in ipotesi di incompatibilità e ineleggibilità previste per i Revisori dei Conti dall‘art. 236 del D. Lgs n. 267/2000;

  6. incorrano nelle ulteriori ipotesi di inconferibilità ed incompatibilità di cui al D.Lgs. n. 39/2013.

L’assenza delle situazioni di cui al presente articolo deve essere oggetto di una formale dichiarazione del candidato che deve essere trasmessa alla Commissione.

Non possono inoltre essere nominati componenti dellOIV soggetti che rivestano incarichi pubblici elettivi o cariche in partiti politici o in organizzazioni sindacali ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni, ovvero che abbiano rapporti continuativi di collaborazione o di consulenza con le predette organizzazioni , ovvero che abbiano rivestito simili incarichi o cariche o che abbiano avuto simili rapporti nei tre anni precedenti la designazione.

Non possono essere nominati, inoltre, associazioni, società e, in generale, soggetti diversi dalle persone fisiche, anche nell‘ipotesi in cui il conferimento dellincarico avvenga scindendo il rapporto personale con il candidato dal rapporto economico, prevedendo l’erogazione del corrispettivo ad una società per l‘attività che è prestata dal singolo.

In considerazione delle modeste dimensioni organizzative dellente il principio di esclusività previsto dalla delibera n. 12/2013 della Civit, può essere derogato nelle ipotesi di incarichi in altri enti di piccole dimensioni che trattano problematiche affini e che operano nella stessa area geografica, anche in relazione alla valutazione complessiva degli impegni desumibili dal curriculum.

L’assenza o leventuale contemporanea presenza in altri Organismi Indipendenti di Valutazione o Nuclei di Valutazione deve essere oggetto di dichiarazione sottoscritta dal candidato che deve essere trasmessa dall’ Amministrazione alla Commissione.

N.B.: I requisiti prescritti per l’ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente avviso di selezione per la presentazione delle candidature.

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

Gli aspiranti dovranno far pervenire la propria istanza, a pena di esclusione, presso il Comune di Adelfia – Ufficio Protocollo a mano ovvero a mezzo posta tramite raccomandata A.R. entro e non oltre il 23 giugno 2014.

L’istanza, contenuta in plico chiuso, deve essere corredata dal proprio curriculum professionale, contenente e/o corredato da dichiarazione di autorizzazione al trattamento dei propri dati personali come richiesto dalla legge e da attestazione, ai sensi del DPR 445/2000, del possesso dei requisiti di cui al sopra richiamato art. 5 del Regolamento comunale disciplinante la materia, oltreché l’assenza di divieti, quali cause di incompatibilità e preclusioni allo svolgimento dell’incarico, nonché relazione illustrativa delle esperienze e attività svolte in relazione all’incarico di componente di OIV e/o Nucleo di Valutazione, con particolare riguardo alla specificazione di attività espletata rientranti nei punti previsti dal richiamato Regolamento comunale.

Il plico chiuso dovrà essere indirizzato al Comune di Adelfia – Settore Affari Generali – Via Vittorio Veneto, n. 122 Cap 70010, con apposizione di specifica dicitura “Domanda di selezione per 0IV”.

I partecipanti dovranno sottoscrivere per esteso la domanda ed ogni foglio del curriculum ad esso allegato. La firma non dovrà essere autenticata ma dovrà essere allegata una fotocopia di un documento d’identità valido.

N.B.: Le domande pervenute oltre il suddetto termine non saranno prese in considerazione ed il Comune di Adelfia non assume alcuna responsabilità per la dispersione di comunicazioni dipendente da inesatte indicazioni del recapito da parte del candidato o da mancata o tardiva comunicazione della variazione dell’indirizzo indicato nella domanda né per eventuali disguidi postali comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.

VERIFICA DEI REQUISITI

Le domande pervenute nei termini prescritti saranno esaminate dal Responsabile del Settore Affari Generali, ai fini della verifica del possesso dei requisiti richiesti, indi saranno trasmesse al Sindaco che convocherà i candidati per il colloquio, da tenersi alla presenza del Segretario Comunale.

NOMINA E DURATA DELL’INCARICO

Esaurita la fase dei colloqui, il Sindaco, con l’ausilio del Segretario Comunale, procederà alla scelta e designazione del soggetto che verrà individuato, così come previsto dall’art. 4 del Regolamento disciplinante la materia, sulla scorta dei curricula presentati e del colloquio intrattenuto.

Di seguito tutti gli atti relativi alla nomina (decreto sindacale, curricula corredati delle richieste dichiarazioni e relazione da cui emergano le ragioni della scelta, saranno trasmessi all’ ANAC, ai fini dell’acquisizione del prescritto parere di cui all’art. 14 comma 3 del D.Lgs. 150/2009.

L’incarico ha durata triennale e può essere rinnovato una sola volta per altri tre anni.

COMPENSO

Per l’incarico è previsto un compenso lordo annuo determinato nel provvedimento di nomina entro il limite di autorizzazione alla spesa complessiva deliberato dalla Giunta Comunale, nel rispetto dell’art. 6 c. 3 del D.L. 78/2010, oltre ad un rimborso spese, ove riconoscibile.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

Responsabile del procedimento relativo al presente avviso è il sig. Filippo Leuce – Capo Settore Affari Generali.

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 DEL D.LGS D. 193/2003

I dati personali richiesti dall’Ente per finalità inerenti la definizione del presente procedimento e la conseguente attività esecutiva verranno utilizzate esclusivamente per tale scopo, oltre che per l’adempimento degli obblighi previsti dalle disposizioni normative e regolamentari vigenti in materia. Il conferimento dei dati ha natura obbligatoria; i dati raccolti saranno utilizzati ed eventualmente comunicati ad altri soggetti pubblici o privati, ai fini strettamente necessari per lo svolgimento delle attività istituzionali e di quelle eventualmente connesse, oltre che per l’adempimento di ogni altro obbligo previsto da disposizioni normative o regolamentari.

PARI OPPORTUNITA’

L’Amministrazione garantisce la pari opportunità fra uomini e donne per l’accesso all’incarico, ai sensi della legge 125/1991 ed in base alle disposizioni di cui all’art. 57 del D.lgs 165/2001.

PUBBLICAZIONE

Il presente avviso sarà affisso all’Albo Pretorio Informatico e sul sito istituzionale dell’Ente www.comune.adelfia.gov.it fino al 23/06/2014.

Esso non è vincolante per l’Ente e potrà essere oggetto di modifica, revisione o ripubblicazione.

Il presente avviso verrà inviato anche all’ ANCI Puglia, alla Prefettura di Bari-Ex Agenzia Segr.ri Com.li e Prov.li, affinché possa attuarsi una sua maggiore diffusione e pubblicizzazione.

Dalla Residenza Municipale, 03/06/2014

IL RESPONSABILE DEL SETTORE AFFARI GENERALI

Filippo LEUCE

word_ico Scarica Bando

Attachments