Novità
Home / News / AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA’ DI “SERVIZIO CIVICO”

AVVISO PUBBLICO PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA’ DI “SERVIZIO CIVICO”

Stemma83x83

COMUNE DI ADELFIA
(Prov. di Bari)
Settore II Servizi Sociali

Vista la volontà di quest’Amministrazione Comunale di favorire l’inclusione sociale dei soggetti in difficoltà attraverso attività di servizio civico intese quali attività socialmente utili, occasionali, volte al pubblico interesse con le caratteristiche della volontarietà e flessibilità.

Visti:

  • la delibera di C.C. n. 37 del 16.09.2009 con la quale l’Amministrazione Comunale ha approvato il Regolamento per la concessione di benefici economici, ed in particolare gli articoli da 10 a 17 che prevedono la possibilità di inserire soggetti in difficoltà in attività socialmente utili definite dal Comune, e gestite, previo apposito atto di convenzione, da Associazioni operanti nel proprio territorio o nel territorio dell’Ambito, individuate con Avviso Pubblico;
  • la Legge n. 241/90 e ss.mm.ii.;
  • la Legge n. 328/2000;
  • la L.R. n. 19/2006;
  • la legge n. 266/91;
  • il Reg.Reg. n.4/2007 con particolare riferimento agli articoli 21 (comma 3-4) e 25 che prevedono la possibilità di stipulare apposite convenzioni con soggetti terzi che non presentano organizzazioni di impresa per la realizzazione di attività non connotate da elementi di complessità tecnica ed organizzativa.
  • la delibera del Coordinamento Istituzionale n. 57 del 20/11/2014 con la quale si fornisce indirizzo ai singoli Comuni dell’Ambito affinchè venga riconosciuto ai singoli volontari coinvolti nell’attività di Servizio Civico, un contributo unico mensile di € 400,00 a carico del Comune.

Con il presente Avviso si intendono individuare le Associazioni del territorio comunale e dell’Ambito che, previa presentazione di appositi progetti, realizzeranno attività socialmente utili di vigilanza, di supporto e di assistenza sociale che comunque non richiedano competenze professionali specifiche.
Il Comune individuerà i soggetti da inserire nelle attività di Servizio Civico attraverso una apposita graduatoria stilata dal Servizio Sociale Comunale. I soggetti individuati, uomini e donne di età superiore ai 18 anni residenti nel Comune di Adelfia sprovvisti di adeguati mezzi di sussistenza, che siano privi di occupazione e che necessitano di un programma di inclusione sociale, saranno segnalati alla Associazione convenzionata tenendo conto del programma d’aiuto definito e dell’attività di servizio civico più rispondente.
Detti soggetti, che saranno impegnati per quattro mesi, saranno beneficiari di un assegno economico da parte del Comune, ai sensi dell’art. 10 e ss. del Regolamento comunale per la concessione di benefici economici, su citato.
L’impegno per dette attività non potrà essere inferiore a 80 ore mensili.

Art.1- Oggetto dei progetti

Il progetto dovrà indicare, in particolare, obiettivi, tempi, attività, risorse umane impegnate e costi. Le azioni richieste, che si svolgeranno, nel territorio del Comune di Adelfia, per un anno a decorrere dalla data di stipula della convenzione, riguarderanno le seguenti aree:

strutture pubbliche: uffici comunali, scuole di ogni ordine e grado, impianti sportivi:

  • per gli uffici comunali si prevede il ritiro e la consegna di documentazione tra i vari uffici comunali; riproduzione di documenti; accompagnamento fisico di cittadini con difficoltà fisiche o di comunicazione; invio comunicazioni informali (cartacee, email, ecc) a cittadini, associazioni, Enti ecc.
  • per tutti i plessi scolastici si prevedono, durante l’orario di lezione, attività di vigilanza interna ed esterna, ritiro e consegna di documentazione tra gli uffici di segreteria e i docenti; riproduzione di documenti. E’ assolutamente vietato affidare al personale di Servizio Civico mansioni e compiti di competenza del personale ATA (pulizie, assistenza e accompagnamento di alunni in situazione di handicap, ecc.).
  • servizio di vigilanza e accompagnamento degli alunni fruitori del Servizio scuolabus.

verde pubblico e aree cimiteriali:

  • vigilanza, custodia, raccolta di piccoli rifiuti e piccola manutenzione delle aree verdi cittadine compreso le aree cimiteriali.

anziani e disabili:

  • servizi di prossimità, compagnia e vigilanza, disbrigo di piccole pratiche burocratico-amministrative, piccoli interventi di pulizia domestica.

Per le tre azioni su indicate si prevede il coinvolgimento per quadrimestre di circa n. 22 soggetti per un totale annuo di circa n.66

Le Associazioni interessate possono presentare richiesta di partecipazione all’Avviso, allegando, specifico progetto che sarà oggetto di valutazione. 

Art. 2-Finanziamento disponibile e durata delle attività

Le azioni ipotizzate, relative ad un anno, salva la possibilità di convenzionamento per un ulteriore anno, in caso di valutazione positiva delle stesse da parte del Servizio Sociale Comunale, beneficeranno del seguente finanziamento:

€ 5.000,00;

Art. 3-Spese Ammissibili

Le attività ipotizzate devono configurarsi in modo tale da consentire esclusivamente forme documentate di rimborso delle spese sostenute, comunque in misura non superiore al finanziamento del progetto.

L’Amministrazione Comunale riconoscerà alla Associazione che collaborerà nella organizzazione e gestione delle attività di servizio civico, le seguenti spese:

  • assicurazione dei soggetti beneficiari dell’assegno economico sia contro gli infortuni che dovessero subire durante l’attività, sia per la responsabilità civile verso terzi;
  • organizzazione e amministrazione (ad es. materiale di consumo, spese telefoniche, spese benzina, abbigliamento specifico, spese generali di organizzazione, spese per gestione sede e/o impianti, altre spese strettamente necessarie per le attività proposte da giustificare).

L’Amministrazione Comunale è esonerata da ogni responsabilità per danni o infortuni che dovessero verificarsi durante lo svolgimento delle attività od a causa di essa.
A seguito dell’approvazione del progetto, sarà sottoscritta apposita Convenzione tra questo Comune e la Associazione.

Art. 4-Soggetti ammissibili

Possono partecipare al presente Avviso le Associazioni del territorio:

  • iscritte negli appositi Albi Regionali e/o locali, in conformità alla loro natura giuridica;
  • il cui scopo sociale è compatibile con le attività richieste con il presente Avviso;
  • con esperienza di almeno un anno di attività.

Tutti i requisiti richiesti dovranno essere documentati o autocertificati, fermo restando la facoltà di questa Amministrazione di effettuare le opportune verifiche.

Art. 5-Criteri di valutazione

Al fine della valutazione delle proposte saranno utilizzati i seguenti criteri:

  • Congruità delle voci di spesa previste ed ammissibili al rimborso
    max punti 2
  • Validità della proposta (coerenza con gli obiettivi e le azioni richieste e originalità della proposta, ecc.)
    max punti 4
  • Indicazione degli strumenti di verifica e di valutazione delle attività (registro presenze, diario delle attività ecc.)
    punti 1
  •  Proposta presentata in partenariato con altre Associazioni, Enti Pubblici o altre organizzazioni
    punti 2
  •  Proposta presentata da Associazione con sede operativa nel territorio comunale
    punti 1

L’Amministrazione si riserva, comunque, la facoltà di non approvare alcun progetto in presenza di proposte non valide o non congrue, a prescindere dal punteggio conseguito.

Per la valutazione dei progetti sarà costituito un apposito gruppo di valutazione composto dal Dirigente, in qualità di presidente, e da due dipendenti del Settore Servizi Sociali.

Art. 6-Modalità e tempi di presentazione della domanda

 I soggetti abilitati alla presentazione del progetto dovranno produrre richiesta di convenzionamento entro 20 giorni dalla data di pubblicazione del presente Avviso, corredata dalla seguente documentazione:

  1. atto costitutivo e statuto, in copia conforme ai sensi del DPR n. 445/2000;
  2. eventuale atto di partenariato, sottoscritto dai rappresentanti legali delle organizzazioni coinvolte e riportante la suddivisione delle azioni a carico di ciascuna;
  3. formulario debitamente compilato e sottoscritto dal Rappresentante legale dell’Associazione (allegato B) riportante in particolare:
  • progetto delle attività per le quali si chiede il convenzionamento;
  • curriculum del soggetto proponente, indicante, l’attività svolta sul territorio e l’esperienza da almeno un anno in attività di utilità sociale.
  • piano finanziario riportante le spese previste e soggette a rimborso da parte di questo Comune ai fini della valutazione della congruità delle stesse.

La domanda, da presentare secondo lo schema predisposto (allegato B), con tutta la documentazione dovrà essere inviata in busta chiusa riportante la dicitura: “PROPOSTA DI CONVENZIONAMENTO PER REALIZZAZIONE DI ATTIVITA’ DI “SERVIZIO CIVICO”.

Art. 7-Rimborso spese ammesse

 La convenzione, disciplinante il rapporto tra questo Ente e l’Associazione individuata, dovrà prevedere i tempi e le modalità del rimborso delle spese sostenute.
Il rimborso avverrà in tre soluzioni, a conclusione dei quadriemestri di attività, previa richiesta corredata di relazione sull’andamento della attività medesima e documentazione delle spese sostenute da parte del Rappresentante Legale dell’Associazione.
Potrà essere previsto in convenzione la concessione di un acconto nella misura del 20% della somma prevista per l’intero anno di attività.

Art. 8-Verifiche e controlli

 Il Comune, attraverso il Servizio Sociale competente, ha la facoltà di effettuare verifiche e controlli sull’andamento del progetto e sul rispetto della convenzione stipulata.

Art. 9-Rispetto delle norme di sicurezza e della privacy

L’attività dovrà essere svolta nel pieno rispetto di tutte le norme di sicurezza e di privacy.

Il soggetto attuatore risponde direttamente di ogni danno che, per fatto proprio o per i collaboratori di cui si avvale, possa derivare a questo Comune o a terzi.

Art. 10-Norme finali

Per quanto non previsto nel presente Avviso si fa esplicito riferimento alla normativa in vigore.

Il presente Avviso è reperibile anche presso il sito Internet del Comune di Adelfia.

Informazioni potranno essere richieste al Servizio Sociale Comunale tel. 080-4598402-4598404-4598299

 Art. 11-Responsabilità del procedimento

Responsabile del procedimento è la dott.ssa Grazia De Santis – Responsabile del Settore Servizi Sociali del Comune di Adelfia – tel.080/4598407- Fax 080/4598263

Allegati:

word_ico Avviso ASSOCIAZIONI
word_ico Modulo DOMANDA ASSOCIAZIONI
word_ico Formulario