Novità
Home / News / Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020 – Sospensione operazioni referendarie

Referendum Costituzionale del 29 marzo 2020 – Sospensione operazioni referendarie

Il Ministero dell’Interno con circolare n. 17/2020 e con nota prefettizia n. 27126 del 06/03/2020,  in data odierna ha comunicato che in relazione alle misure per il contrasto, il contenimento, l’informazione e la prevenzione sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19, disposte con il D.P.C.M. del 4 marzo 2020, il Consiglio dei Ministri, nella seduta del 5 marzo u.s., ha deliberato di proporre al Presidente della Repubblica la revoca del decreto del 28 gennaio 2020, con il quale è stato indetto per il prossimo 29 marzo il referendum popolare confermativo sul testo di legge costituzionale concernente “Modifiche  agli articoli  56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 240 del 12 ottobre 2019.

Le operazioni connesse al procedimento referendario, pertanto, sono sospese con effetto immediato, con riserva di successive indicazioni.