Home / Aree tematiche / Argomenti istituzionali

Argomenti istituzionali

Cuori urbani, festival dei centri storici pugliesi

Unione europea, Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Comune di Adelfia, Comune di Martina Franca e Comune di Molfetta presentano Cuori urbani 2010-2012, Festival dei centri storici pugliesi: la storia, la tradizione, il futuro.

Il programma delle manifestazioni del 21 giugno prossimo in Adelfia è il seguente:

[bullet_list icon=”unstar”]
  • ore 15.30 MOMArt – via Santa Maria della Stella n. 95 – MusicaInGioco
  • ore 16.30 Covo dei Folletti – piazza Cimmarusti – Piccoli misteri
  • ore 17.30 – partenza da piazza Cimmarusti – Parata artisti di strada (animazione)
  • ore 17.30 Giardini comunali di Canneto – I love writing (street art)
  • ore 18.00 largo Galtieri – A.P.E. (Alexander Public Ensemble) – Spettacolo musicale con Nico Masciullo
  • ore 19.00 piazza Leone XIII – Otto Panzer (animazione)
  • ore 20.00 piazza Santa Maria del Principio – Criminal clown (animazione)
  • ore 20.45 Villa Monteleone – Atlante pugliese (narrazioni)
  • ore 21.15 Giardini Comunali di Canneto – Giornata europea della musica di Pietro Verna, Eternauti, Kekkore’, Eva, Ruad, Floating State, Two left shoes, Skanderground, I 7 peccati, Acquasumarte, Lapest 3
[/bullet_list]

Informazioni per il pagamento dell’Imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

Il pagamento dell’ ICI può essere effettuato mediante:

  1. Versamento su c/c postale n. 88635297 intestato a “Equitalia ETR S.p.a. – Adelfia –BA – I.C.I.”;
  2. Utilizzando il Modello F24 – cod. Comune A055, codici tributo:
    [bullet_list icon=”minus”]
    • 3901 abitazione principale;
    • 3902 terreni agricoli;
    • 3903 aree fabbricabili (*);
    • 3904 altri fabbricati;
    • 3906 interessi;
    • 3907 sanzioni;
    [/bullet_list]

(*) Tabella di riferimento per i valori delle aree fabbricabili come da deliberazione G.C. n. 40 del 17/02/2003.

Scadenza di pagamento

L’imposta è dovuta in due rate:

  1. l’acconto, pari al 50% dell’imposta, calcolata sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente, da versarsi entro il 16 giugno 2011;
  2. il saldo dell’imposta, a conguaglio della prima rata, da versarsi entro il 16 dicembre 2011.

E’ comunque facoltà del contribuente effettuare il versamento in un’unica rata entro il 16 giugno 2011.

Ravvedimento operoso

Tutti i contribuenti possono provvedere agli insufficienti, omessi e/o ritardati pagamenti ravvedendosi entro trenta giorni (ravvedimento breve) o entro un anno (ravvedimento lungo) versando, oltre l’imposta la sanzione del 3,00% se il versamento avviene nei 30 giorni dalla scadenza fissata per il pagamento dell’acconto e/o saldo, e del 3,75% se il versamento avviene con un ritardo superiore a 30 gg. ma entro il termine per presentare la dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale la violazione è stata commessa. Nel calcolo delle somme, oltre all’imposta e alla sanzione, il contribuente dovrà considerare anche gli interessi calcolati al saggio legale, attualmente al 1,50% annuo decorrenti dalla scadenza del pagamento alla data dell’effettivo pagamento.

Aliquote detrazioni ed esenzioni relative all’ICI

Con delibera del commissario straordinario n. 33 del 31/3/2011 sono state confermate le aliquote detrazioni ed esenzioni relative all’imposta comunale sugli immobili e nei prossimi giorni le saranno recapitati a casa i bollettini, in parte precompilati, da completare in ogni sua parte a propria cura.

L’art. 1 del D.L n. 93/2008 ha disposto l’esenzione totale ai fini ICI dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale tranne nel caso delle categorie catastali A/1 A/8 A/9 per le quali l’aliquota è pari al 4,5%0 e la detrazione pari a € 120.

Per gli altri immobili si riportano le relative aliquote:

  1. aliquota ordinaria : 6 per mille;
  2. aliquota agevolata del 4,50 per mille per le unità immobiliari concesse in locazione a titolo di abitazione principale, alle condizioni definite dagli accordi tipo di cui all’art.2, comma 3, della legge n°431/1998;
  3. esenzione per gli immobili concessi in uso gratuito, a parenti in linea retta o collaterale entro il secondo grado, che utilizzano gli stessi come abitazione principale ed ivi abbiano la residenza anagrafica;
  4. aliquota ridotta del 4 per mille per gli immobili di proprietà di organizzazioni di volontariato di cui alla legge 11.08.1991, n°266, iscritte nel registro istituito dalle Regioni, adibiti a sedi delle stesse;
  5. aliquota ridotta del 4 per mille ai locali adibiti ad attività commerciali ( di categoria catastale C1 ) siti nei centri storici, sia se utilizzati direttamente dal proprietario che dai locatari;
  6. aliquota ridotta del 4 per mille ai proprietari che provvedono al recupero di unità immobiliari dichiarate inagibili o inabitabili e di immobili dichiarati e/o riconosciuti di interesse artistico o architettonico, localizzati nei centri storici (per la durata di anni 2, a decorrere dalla data di ultimazione dei lavori ).

E’ considerata parte integrante dell’abitazione principale una sola pertinenza ancorché iscritta distintamente in catasto giusta comma 2 bis dell’art.5 del Regolamento Comunale per l’applicazione dell’imposta comunale sugli immobili approvato con Delibera C.C. n.70 dell’11.12.1998 ed integrato con delibera C.C. n° 13 del 29.02.2000; nel caso in cui all’abitazione principale siano asservite più pertinenze, l’esenzione spetta solo per una di esse.

Se non è più tenuto al pagamento, per modifiche nella titolarità dell’immobile, non tenga presente questa comunicazione, ovvero, laddove dovesse smarrire il bollettino potrà ritirare un’altra copia presso l’ufficio tributi dell’ente e provvedere anche direttamente al pagamento presso gli sportelli dell’agente della riscossione Equitalia Etr spa.

Si rammenta, infine, che a decorrere dal 2008, è SOPPRESSO l’obbligo di presentare la dichiarazione I.C.I. per tutte le variazioni nel possesso registrate con atto notarile che utilizza a tal fine il cosiddetto modello unico informatico. L’obbligo in questione resta per le variazioni che non siano registrate in atti notarili o che generano una diversa base imponibile, come le aree fabbricabili, ovvero per le modificazioni nell’utilizzo dell’immobile che determinano una diversa aliquota (es. abitazione principale), riduzione o detrazione di qualsiasi tipo. In tali casi dovrà essere prodotta apposita dichiarazione utilizzando il consueto modello ministeriale che si può ritirare anche presso l’Ufficio Tributi.

Pubblicato il nuovo sito istituzionale

Coerentemente alla direttiva n. 8/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica, il sito istituzionale del Comune di Adelfia, in esecuzione della deliberazione commissariale n. 17/11, è stato trasferito sul dominio “.gov.it”.

Il GAL incontra il territorio

Incontro pubblico per discutere sulle nuove opportunità di crescita per il territorio.

MARTEDI’ 10 MAGGIO 2011 ORE 18.30 SALA RIUNIONI PALAZZO STELLA – TORITTO

Martedì 10 MAGGIO 2011, alle ore 18.30, presso la Sala Riunioni del palazzo Stella di Toritto (BA), si svolge un incontro pubblico, voluto fortemente dall’Amministrazione Comunale in stretta collaborazione con il Gruppo di Azione Locale Conca Barese.

Durante l’incontro sarà presentato il Piano di Sviluppo Locale focalizzando maggiormente l’attenzione sulle seguenti tematiche: AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER L’AGRITURISMO E PER I PRODOTTI AGROALIMENTARI TIPICI.

Infatti è stato pubblicato il “Bando Pubblico per la presentazione di Domande di Aiuto per la Misura 311 – Azione 1 “Investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica in contesto aziendale secondo le disposizioni normative vigenti” e l’Azione 4 “Investimenti funzionali alla produzione e commercializzazione di prodotti artigianali in ambito aziendale, non comprese nell’Allegato 1 del Trattato CE”.

I potenziali soggetti beneficiari delle due Azioni sono gli imprenditori agricoli in forma singola o associata, i quali, nell’ambito dell’Azione 1, intendano effettuare investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica e siano iscritti all’Elenco Regionale degli Operatori Agrituristici (E.R.O.A.), per la creazione di nuove attività nell’ambito dell’ospitalità agrituristica e il potenziamento di quelle già in attività. Sarà favorita, pertanto, la creazione di attività ricettive, di ristorazione e di servizi per il tempo libero in ambito agricolo, proposte da imprese, autorizzate all’esercizio di attività agricole ai sensi della normativa vigente.

Mentre l’Azione 4 è rivolta agli imprenditori agricoli che intendano: produrre artigianalmente prodotti agroalimentari tipici, che non dovranno essere compresi nell’Allegato 1 del Trattato CE, strettamente collegati alle tradizioni locali e realizzare impianti per trasformarli e commercializzarli.

Gli interventi finanziati dovranno ricadere nei comuni facenti parte del comprensorio GAL CONCA BARESE secondo quanto indicato dall’articolo 3 dello stesso bando.

Per entrambe le azioni, il sostegno sarà concesso un contributo a fondo perduto pari al 50% della spesa ammessa ai benefici, la quale è pari ad euro 200.000,00 per l’azione 1, ed euro 80.000,00 per l’azione 4.

Le domande di aiuto dovranno essere inviate entro e non oltre il 30 Giugno 2011, che rappresenta la prima scadenza periodica, in quanto è un bando con una procedura a “bando aperto – stop and go”, che consente la possibilità di presentare domande sino al completo utilizzo, per ciascuna azione, delle risorse finanziarie attribuite nell’ambito del bando.

Con la pubblicazione del Bando 311 Azione 1 e 4 si vuole sviluppare fortemente la multifunzionalità dell’impresa agricola, la quale può costituire un punto di partenza importante, per creare nuove attività all’interno della stessa, consentendo all’imprenditore agricolo di migliorare le performance aziendali e di porre le basi per una nuova stagione dell’agricoltura della conca barese.

Il bando originale e i relativi allegati sono disponibili anche presso tutti i 9 Comuni dell’Area e sul sito internet: www.galconcabarese.it.

Comunicato dell’ufficio finanza e tributi

Si comunica che:

  • con deliberazione commissariale n. 53 del 27/04/2011 è stato approvato il bilancio di previsione 2011 e i relativi allegati (tutta la documentazione è depositata presso l’Ufficio Segreteria e il Settore Economico-finanziario);
  • nell’area tematica finanze e tributi sono riportati gli orari di apertura al pubblico della società Censum alla via Vittorio Veneto 107/c, relativamente all’attività di assistenza relativa agli atti ICI e Tarsu e tributi minori;
  • con delibera commissariale n. 33 del 31/3/2011 sono state confermate le aliquote, detrazioni ed esenzioni relative all’imposta comunale sugli immobili (nei prossimi giorni saranno recapitati a casa dei contribuenti i bollettini, in parte precompilati, da completare in ogni sua parte a propria cura.Maggiori informazioni nell’area tematica finanze e tributi).

Avviso dell’ufficio attività produttive

Nell’occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, festività nazionale, è data facoltà, agli esercenti il commercio, di derogare alla chiusura.
I negozi potranno rimanere aperti nella giornata del 17 marzo p.v. solo per mezza giornata.

Graduatoria per l’assegnazione dei lotti PIP

E’ stata pubblicata la graduatoria per l’assegnazione dei lotti PIP.

[button_link url=”https://www.comune.adelfia.gov.it/wp-content/uploads/2011/05/graduatoria_pip.pdf” class=”btn small blue”]Download[/button_link]