Home / Aree tematiche / Attività produttive

Attività produttive

Avviso per candidature per la nomina del collegio dei revisori

E’ stato pubblicato l’avviso per candidature per la nomina del collegio dei revisori. Le domande devono pervenire IMPROROGABILMENTE entro e non oltre il 25/07/2011 all’Ufficio Protocollo dell’Ente via Vittorio Veneto 122, 70010 Adelfia Bari.

[button_link url=”https://www.comune.adelfia.gov.it/wp-content/uploads/2011/07/AVVISO-per-ricostituzione-collegio-revisori.doc”]Download[/button_link]

Rigenerazione territoriale: adottato il DPRT

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 7 del 5 luglio 2011 è stato adottato, ai sensi dell’art 3, legge regionale n. 21/08, il Documento programmatico di rigenerazione territoriale del Piano integrato di sviluppo territoriale “Antichi cuori urbani”.

E’ possibile scaricare il documento integrale cliccando sul pulsante qui sotto.

[button_link style=”white large” url=”https://www.comune.adelfia.gov.it/wp-content/uploads/2011/07/DPRT-PIST_ANTICHI-CUORI-URBANI.pdf”]DPRT (15 MB)[/button_link] [clear]

E’ altresì possibile scaricare il progetto preliminare avente ad oggetto “Riqualificazione della p.zza Leone XIII e di Largo di Vico Speranza”, approvato – nell’ambito delle procedure per la partecipazione al bando regionale sulla rigenerazione urbana/territoriale – dalla Giunta comunale con deliberazione n. 8 del 5 luglio 2011.

[button_link style=”white large” url=”https://www.comune.adelfia.gov.it/wp-content/uploads/2011/07/Riqualificazione_DPRT.pdf”]Progetto (12,3 MB)[/button_link]

Orario estivo degli uffici comunali

Si comunica che, con decorrenza 27/06/11 e fino a tutto il 02/09/2011, l’orario di accesso del pubblico agli uffici è il seguente:

  • dal lunedì al venerdì (escluso giovedì) – dalle ore 9,00 alle ore 12,00;
  • giovedì – dalle ore 15,30 alle ore 18,00.

Convocazione Consiglio Comunale

Si informa la cittadinanza che il Consiglio Comunale è convocato per il giorno 25 giugno 2011, alle ore 18,30, in prima convocazione, e per il giorno 27 giugno 2011, alle ore 18,30, in seconda convocazione.

Ordine del giorno

  1. Esame delle condizioni di elegibbilità/compatibilità alla carica di Sindaco e Consigliere Comunale e convalida degli eletti nelle consultazioni del 15 e 16 Maggio 2011 e surrogazioni;
  2. Giuramento del Sindaco eletto nelle consultazioni del 15 e 16 Maggio 2011;
  3. Elezioni del Presidente del Consiglio Comunale;
  4. Comunicazione nomina componenti della Giunta Comunale;
  5. Nomina della Commissione Elettorale Comunale.

Rigenerazione territoriale: sottoscritto il protocollo di intesa con i Comuni di Bitetto e Bitritto

A seguito della deliberazione della Giunta Comunale n. 1/11 è stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra i Comuni di Adelfia, Bitetto e Bitritto per la partecipazione al bando regionale approvato con DGR 743/11 inerente il finanziamento, nell’ambito dell’ASSE VII del PO FESR 2007-13, di progetti per interventi di rigenerazione territoriale.

A questo riguardo il Comune di Adelfia intende promuovere, in parallelo con le azioni allo scopo poste in essere dagli altri due comuni, un percorso partecipato finalizzato ad individuare un’idea-guida di rigenerazione mediante proposte, da inserirsi direttamente on line in questa pagina, che possano pervenire dai cittadini interessati.

Oltre che on line nel modo indicato, al fine di assicurare la massima partecipazione, giovedì alle ore 11,00 presso la sala consiliare si terrà sul tema un incontro con gli operatori tecnici (Architetti, Ingegneri, Geometri, ecc.) interessati dai processi di trasformazione edilizia del territorio, onde poterne recepire le istanze.

I cittadini interessati, entro e non oltre il 29 giugno prossimo (la scadenza per la partecipazione al bando è fissata per il prossimo 6 luglio), possono inoltrare le proprie proposte e idee o i prorpri commenti attraverso i sottostanti form.

Cuori urbani, festival dei centri storici pugliesi

Unione europea, Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Comune di Adelfia, Comune di Martina Franca e Comune di Molfetta presentano Cuori urbani 2010-2012, Festival dei centri storici pugliesi: la storia, la tradizione, il futuro.

Il programma delle manifestazioni del 21 giugno prossimo in Adelfia è il seguente:

[bullet_list icon=”unstar”]
  • ore 15.30 MOMArt – via Santa Maria della Stella n. 95 – MusicaInGioco
  • ore 16.30 Covo dei Folletti – piazza Cimmarusti – Piccoli misteri
  • ore 17.30 – partenza da piazza Cimmarusti – Parata artisti di strada (animazione)
  • ore 17.30 Giardini comunali di Canneto – I love writing (street art)
  • ore 18.00 largo Galtieri – A.P.E. (Alexander Public Ensemble) – Spettacolo musicale con Nico Masciullo
  • ore 19.00 piazza Leone XIII – Otto Panzer (animazione)
  • ore 20.00 piazza Santa Maria del Principio – Criminal clown (animazione)
  • ore 20.45 Villa Monteleone – Atlante pugliese (narrazioni)
  • ore 21.15 Giardini Comunali di Canneto – Giornata europea della musica di Pietro Verna, Eternauti, Kekkore’, Eva, Ruad, Floating State, Two left shoes, Skanderground, I 7 peccati, Acquasumarte, Lapest 3
[/bullet_list]

Informazioni per il pagamento dell’Imposta Comunale sugli Immobili (ICI)

Il pagamento dell’ ICI può essere effettuato mediante:

  1. Versamento su c/c postale n. 88635297 intestato a “Equitalia ETR S.p.a. – Adelfia –BA – I.C.I.”;
  2. Utilizzando il Modello F24 – cod. Comune A055, codici tributo:
    [bullet_list icon=”minus”]
    • 3901 abitazione principale;
    • 3902 terreni agricoli;
    • 3903 aree fabbricabili (*);
    • 3904 altri fabbricati;
    • 3906 interessi;
    • 3907 sanzioni;
    [/bullet_list]

(*) Tabella di riferimento per i valori delle aree fabbricabili come da deliberazione G.C. n. 40 del 17/02/2003.

Scadenza di pagamento

L’imposta è dovuta in due rate:

  1. l’acconto, pari al 50% dell’imposta, calcolata sulla base dell’aliquota e delle detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente, da versarsi entro il 16 giugno 2011;
  2. il saldo dell’imposta, a conguaglio della prima rata, da versarsi entro il 16 dicembre 2011.

E’ comunque facoltà del contribuente effettuare il versamento in un’unica rata entro il 16 giugno 2011.

Ravvedimento operoso

Tutti i contribuenti possono provvedere agli insufficienti, omessi e/o ritardati pagamenti ravvedendosi entro trenta giorni (ravvedimento breve) o entro un anno (ravvedimento lungo) versando, oltre l’imposta la sanzione del 3,00% se il versamento avviene nei 30 giorni dalla scadenza fissata per il pagamento dell’acconto e/o saldo, e del 3,75% se il versamento avviene con un ritardo superiore a 30 gg. ma entro il termine per presentare la dichiarazione relativa all’anno nel corso del quale la violazione è stata commessa. Nel calcolo delle somme, oltre all’imposta e alla sanzione, il contribuente dovrà considerare anche gli interessi calcolati al saggio legale, attualmente al 1,50% annuo decorrenti dalla scadenza del pagamento alla data dell’effettivo pagamento.

Aliquote detrazioni ed esenzioni relative all’ICI

Con delibera del commissario straordinario n. 33 del 31/3/2011 sono state confermate le aliquote detrazioni ed esenzioni relative all’imposta comunale sugli immobili e nei prossimi giorni le saranno recapitati a casa i bollettini, in parte precompilati, da completare in ogni sua parte a propria cura.

L’art. 1 del D.L n. 93/2008 ha disposto l’esenzione totale ai fini ICI dell’unità immobiliare adibita ad abitazione principale tranne nel caso delle categorie catastali A/1 A/8 A/9 per le quali l’aliquota è pari al 4,5%0 e la detrazione pari a € 120.

Per gli altri immobili si riportano le relative aliquote:

  1. aliquota ordinaria : 6 per mille;
  2. aliquota agevolata del 4,50 per mille per le unità immobiliari concesse in locazione a titolo di abitazione principale, alle condizioni definite dagli accordi tipo di cui all’art.2, comma 3, della legge n°431/1998;
  3. esenzione per gli immobili concessi in uso gratuito, a parenti in linea retta o collaterale entro il secondo grado, che utilizzano gli stessi come abitazione principale ed ivi abbiano la residenza anagrafica;
  4. aliquota ridotta del 4 per mille per gli immobili di proprietà di organizzazioni di volontariato di cui alla legge 11.08.1991, n°266, iscritte nel registro istituito dalle Regioni, adibiti a sedi delle stesse;
  5. aliquota ridotta del 4 per mille ai locali adibiti ad attività commerciali ( di categoria catastale C1 ) siti nei centri storici, sia se utilizzati direttamente dal proprietario che dai locatari;
  6. aliquota ridotta del 4 per mille ai proprietari che provvedono al recupero di unità immobiliari dichiarate inagibili o inabitabili e di immobili dichiarati e/o riconosciuti di interesse artistico o architettonico, localizzati nei centri storici (per la durata di anni 2, a decorrere dalla data di ultimazione dei lavori ).

E’ considerata parte integrante dell’abitazione principale una sola pertinenza ancorché iscritta distintamente in catasto giusta comma 2 bis dell’art.5 del Regolamento Comunale per l’applicazione dell’imposta comunale sugli immobili approvato con Delibera C.C. n.70 dell’11.12.1998 ed integrato con delibera C.C. n° 13 del 29.02.2000; nel caso in cui all’abitazione principale siano asservite più pertinenze, l’esenzione spetta solo per una di esse.

Se non è più tenuto al pagamento, per modifiche nella titolarità dell’immobile, non tenga presente questa comunicazione, ovvero, laddove dovesse smarrire il bollettino potrà ritirare un’altra copia presso l’ufficio tributi dell’ente e provvedere anche direttamente al pagamento presso gli sportelli dell’agente della riscossione Equitalia Etr spa.

Si rammenta, infine, che a decorrere dal 2008, è SOPPRESSO l’obbligo di presentare la dichiarazione I.C.I. per tutte le variazioni nel possesso registrate con atto notarile che utilizza a tal fine il cosiddetto modello unico informatico. L’obbligo in questione resta per le variazioni che non siano registrate in atti notarili o che generano una diversa base imponibile, come le aree fabbricabili, ovvero per le modificazioni nell’utilizzo dell’immobile che determinano una diversa aliquota (es. abitazione principale), riduzione o detrazione di qualsiasi tipo. In tali casi dovrà essere prodotta apposita dichiarazione utilizzando il consueto modello ministeriale che si può ritirare anche presso l’Ufficio Tributi.

Pubblicato il nuovo sito istituzionale

Coerentemente alla direttiva n. 8/09 del Dipartimento della Funzione Pubblica, il sito istituzionale del Comune di Adelfia, in esecuzione della deliberazione commissariale n. 17/11, è stato trasferito sul dominio “.gov.it”.