Home / Finanze e tributi

Finanze e tributi

Come eseguire i versamenti tributari dall’estero

Qualora il contribuente del Comune di Adelfia debba eseguire il proprio versamento dall’estero, può eseguirlo a favore dell’Ente attraverso la propria Tesoreria Comunale (BANCA INTESA SANPAOLO – Filiale di Adelfia) con le seguenti nuove coordinate bancarie

  • IBAN: IT 77 I 03069 41312 000000300008
  • BIC/SWIFT CODE: BCITIIMM

Si ricorda che una volta eseguito il versamento, DEVE essere inoltrata copia del documento a : tributi.adelfia@pec.rupar.puglia.it

F24 Tributi Locali: manuale pratico per rimediare agli errori

COSA FARE IN CASO DI ERRORI DELL’INTERMEDIARIO O DEL CONTRIBUENTE

1) COSA FARE IN CASO DI DELEGA DI PAGAMENTO F24 CON CODICE COMUNE CORRETTO MA CODICE COMUNE ERRATO SULLA QUIETANZA DOVUTO AD ERRORE DELL’INTERMEDIARIO (BANCA/POSTA)
Si sono verificati alcuni casi in cui il contribuente abbia presentato in banca/posta il modello F24 per pagare l’imposta IMU, TASI, TARI con indicato correttamente il Codice Ente A055 corrispondente al Comune di Adelfia, ma – per un errore di digitazione – l’operatore abbia poi inserito nel terminale un codice differente e pertanto il pagamento sia stato imputato ad un altro Comune. Il pagamento viene pertanto riversato ad altro comune e non a Adelfia.

In questi casi sia le banche che gli uffici postali, su richiesta del cittadino, che presenta la delega modello F24 in proprio possesso contenente l’indicazione del codice corretto A055 e la relativa quietanza che invece riporta l’indicazione di un codice errato, DEVONO procedere alla rettifica del codice ai sensi della Risoluzione n. 2/DF del 13 dicembre 2012 del Ministero dell’Economia e delle Finanze. In questo modo il pagamento viene rettificato e riversato al Comune di Adelfia.

Si invitano pertanto i contribuenti che si trovano in questa situazione a rivolgersi alla banca o all’ufficio postale nel quale hanno eseguito il versamento per ottenere la correzione così come da modello F24 cartaceo in loro possesso.

Nel caso sia già stato emesso sollecito, avviso di accertamento per omesso o parziale versamento da parte del Servizio Tributi, il contribuente può chiederne la sospensione in attesa che la banca/posta effettui la correzione. 

Si chiarisce che il Comune non può chiedere direttamente la correzione alla banca o alla posta, in quanto si tratta di un rapporto privatistico tra il cittadino e la banca/posta e pertanto è quest’ultimo che deve chiedere la correzione presentando il cartaceo con indicato il codice corretto a prova dell’errore commesso dall’intermediario.

2) COSA FARE IN CASO DI DELEGA DI PAGAMENTO F24 CON CODICE COMUNE ERRATO PER ERRORE DEL CONTRIBUENTE
Nel caso in cui sia stato il contribuente ad indicare un codice comune errato, la correzione non può essere richiesta alla banca/posta, ma è necessario presentare RICHIESTA DI RIVERSAMENTO a favore del Comune di Adelfia, rivolgendosi al Comune al quale il pagamento è stato effettuato, dandone SEMPRE opportuna comunicazione all’Ufficio Entrate del Comune di Adelfia per conoscenza e che, in attesa dell’esito della richiesta, sospenderà le eventuali procedure di recupero dei crediti.

AVVISI PER LE LAMPADE VOTIVE 2021

Si avverte l’utenza che sono in distribuzione gli AVVISI DI SCADENZA 2021 PER LAMPADE VOTIVE il cui costo è rimasto inalterato rispetto all’anno 2020.
Oltre alla conferma che il pagamento potrà essere eseguito attraverso il bollettino PagoPA, per tutti gli utenti iscritti al portale LINKmate, da quest’anno sarà possibile scaricarlo direttamente attraverso internet, comodamente da casa.
Maggiori informazioni sono reperibili presso l’Ufficio Economato comunale. 

TARI 2021 – Richieste di riduzione delle utenze domestiche fino al 15 marzo

 

 

Avviata la consegna delle riduzioni per reddito collegate alla Tassa sui Rifiuti dovuta al Comune di Adelfia per l’anno 2021.

Quest’anno la nuova modulistica (clicca qui) da utilizzare è stata rinnovata per adeguarla alle novità introdotte dal Regolamento Comunale TARI, che nel 2020 ha introdotto l’obbligo della correttezza tributaria per potersi veder riconosciuto il diritto alla riduzione del 30%.

Come per gli anni passati, alla richiesta di riduzione andrà allegato obbligatoriamente il certificato ISEE non eccedente i limiti 10.000,00 euro elevato a 15.000,00 se all’interno dei nuclei familiari occupanti l’abitazione vi è un soggetto diversamente abile.

La scadenza prevista dal Regolamento vigente è fissata al 15 marzo 2021.

Per ogni chiarimento, l’Ufficio Tributi è a disposizione di tutta l’utenza:

a) telefonicamente (080/4598222-223) o

b) attraverso e-mail (tributi@comune.adelfia.gov.it) o

c) PEC (tributi.adelfia@pec.rupar.puglia.it)

AVVISI DI PAGAMENTO TARI 2020

L’Ufficio Tributi informa che sono in distribuzione gli AVVISI DI PAGAMENTO della TARI 2020 ed i relativi modelli F24 precompilati, già disponibili per tutti gli utenti attraverso il Portale Telematico Tributario LINKmate, messo a disposizione dal Comune di Adelfia gratuitamente per tutti gli utenti. Al contrario di chi ha reso disponibile la propria email o in possesso di PEC, che ha già ricevuto il plico, da lunedì partirà la distribuzione cartacea alla restante utenza che interesserà l’intera settimana dal 20 al 25 luglio.

Nel ricordare che l’accesso ai pubblici uffici è ancora regolato dalle norme anti-COVID e pertanto “non libero” al fine di evitare assembramenti, l’Ufficio Tributi è raggiungibile telefonicamente o attraverso email ovvero mediante prenotazione attraverso il portale LINKmate.

IMU E TARI 2020

In vista delle prossime scadenze relative ai tributi comunali IMU e TARI, ecco riepilogate le principali informazioni relative alle aliquote della nuova IMU (che da quest’anno comprendono anche la quota TASI che dal 2020 è stata abrogata) e le tariffe della TARI (inalterate rispetto al 2019, in attesa della validazione del PEF 2020).

Una particolare attenzione alla prima delle scadenze: il 15 giugno 2020 scade il termine ultimo per la presentazione delle domande di riduzione TARI 2020 per le utenze domestiche.

Il Servizio Tributi è a disposizione telefonicamente per ogni ulteriore informazione durante i normali orari d’ufficio al pubblico. Si ricorda che è possibile sempre porre quesiti attraverso lo Sportello Telematico LINKmate.

Agenda appuntamenti per accesso all’Ufficio Tributi

Informiamo l’utenza che con il protrarsi delle norme collegate all’emergenza pandemica, il Servizio Tributi ha potenziato il sistema informatizzato per l’accesso regolato allo Sportello fisico sito al 1° piano della Sede Comunale. Per le prenotazioni è semplice: basta registrarsi gratuitamente attraverso lo Sportello Telematico LINKmate.

Dopo l’accreditamento occorre accedere alla funzione Prenotazione Appuntamenti e scegliere la data/ora compilando i campi richiesti. Alla domanda seguirà una e-mail di avvenuta conferma della prenotazione.