Home / Finanze e tributi

Finanze e tributi

Comunicazioni IMU per agevolazioni

Ai sensi dell’art 10 del Regolamento per l’applicazione dell’imposta municipale propria (IMU) approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 42 del 30/10/2012 per il riconoscimento delle ulteriori agevolazioni istituite dal Comune il contribuente dovrà presentare all’Ufficio Tributi apposita istanza corredata da autocertificazione resa ai sensi del D.P.R 28/12/2000 n. 445 e successive modificazioni, entro il 30 settembre dell’anno successivo a quello d’imposta.
Pertanto per il riconoscimento delle agevolazioni applicate nel 2012 è necessario presentate tale istanza entro il 30 settembre 2013.
Si riporta l’articolo 10 del Regolamento IMU.
1. Per l’anno 2012 le aliquote da applicare sono quelle sotto riportate:
1.1. L’aliquota di base è fissata nella misura dello 0,96% del valore degli immobili come determinato ai sensi dell’articolo 7 del presente regolamento;
1.2. L’aliquota è ridotta allo 0,40 % per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale dal soggetto passivo, ivi comprese quelle assimilate e le relative pertinenze di cui all’articolo 6, commi 2 e 3, del presente regolamento;
1.3. L’aliquota è ridotta allo 0,1 % per i fabbricati rurali ad uso strumentale di cui all’articolo 9, comma 3-bis, del D.L. 30/12/1993, n. 557, convertito dalla Legge 26/2/1994, n. 133;
1.4. L’aliquota è ridotta allo 0,76% per le unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali C3 e D1 e C1 direttamente adibite ad attività artigianali da parte dei titolari delle stesse;
1.5. L’aliquota è ridotta allo 0,76% per le unità immobiliari locate con cosidetto canale convenzionato ai sensi dell’art. 2 commi 3 e 4 della legge n. 431/1998 e s.m.i;
1.6. L’aliquota è ridotta allo 0,46% per i terreni agricoli per come definiti dall’art 5 comma 1.3.
2.7. L’aliquota è ridotta allo 0,35% per le unità immobiliari adibite ad abitazione principale dal soggetto passivo, il cui nucleo familiare è composto da almeno un portatore di handicap psico-fisico permanente e grave ai sensi dall’articolo 3 – comma 3– della legge 5/2/1992 n. 104, che presenta un grado di invalidità accertato ai sensi dell’articolo 4 della stessa legge n. 104/1992 non inferiore al 100%. Ai sensi dell’articolo 49 del D.P.R. 28/12/2000 n. 445, l’accertamento del grado di invalidità non inferiore al 100% non può essere sostituito da altro documento.



Comunicazione Comune Amico

TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SERVIZI 2013: avvisi di pagamento in acconto

Sono in recapito all’indirizzo dei contribuenti i bollettini per il versamento degli acconti della TARES,il nuovo tributo sui servizi e tributi previsto dall’anno 2013 che ha preso il posto della TARSU.

Tali acconti sono stati calcolati sulla base delle tariffe TARSU 2012 così come stabilito dalla delibera del Consiglio Comunale n. 22 del 22/07/2013, ai sensi dell’art. 14, comma 35 del D.L 201/2011 e dell’art. 10 comma 2 del D.L 35/2013.

Si avvisano i contribuenti che nell’importo della rata dovuta è compreso il tributo provinciale obbligatorio, pari al 4% dell’importo dovuto, poiché da quest’anno il Comune lo riscuoterà per conto della Provincia e provvederà a versarlo a quest’ultima.

Si precisa inoltre che nell’avviso di pagamento sono riportati gli immobili per i quali l’imposta è richiesta.

L’eventuale doppia indicazione dello stesso immobile è dovuta al cambio di stato dello stesso nel corso dell’anno di imposta, al fine di procedere all’esatto calcolo di quanto dovuto.

Per tutti i chiarimenti e le informazioni necessarie l’Ufficio Tributi è a disposizione dei contribuenti nei normali orari d’ufficio, ricordando che le comunicazioni in consegna costituiscono semplice avviso informale di scadenza , che tutti i pagamenti effettuati a titolo di acconto saranno scomputati dall’importo definitivo dovuto a titolo di Tares, dopo la fissazione delle tariffe da parte del Consiglio Comunale.
L’Amministrazione comunale.



Comunicazione Comune Amico

TARES: numero di rate e scadenze per il 2013.

Con deliberazione del consiglio comunale n. 22 del 22/07/2013 si è determinato il numero delle rate e le scadenze per il versamento del tributo comunale sui rifiuti e sui servizi (TARES) per l’anno 2013, nonchè le modalità di gestione e di riscossione del tributo per l’anno 2013.

Al seguente link la deliberazione e i dettagli:
uuh0qkspe1b48es2l527s76af6_mes00000011912013_6039_24 07 2013 delibera n 22


Comunicazione Comune Amico

Comunicazione ai sensi del DL 35 dell’8/4/2013

Facendo seguito alla procedura prevista dal D.L n. 35 dell’8/4/2013 che prevedeva la possibilità di richiedere spazi finanziari per il pagamento di debiti certi liquidi ed esigibili alla data del 31/12/2012, in deroga ai vincoli previsti dal patto di stabilità, e del successivo decreto n. 41483 del 14/05/2013, che ha ammesso questo Ente a tale pagamento per le somme richieste, si provvederà a versare all’Ufficio Territoriale del Governo, entro l’esercizio in corso, come previsto dalla normativa, la parte residua delle economie di progetto relative alla “riqualificazione dei centri storici rionali e dei giardini pubblici” assegnati con decreto Ministero dell’Interno n. 17174/110/21.

Tale somma ammonta ad € 61.562,47.


Comunicazione Comune Amico

Ravvedimento operoso per l’Imu.

I contribuenti titolari di immobili, che hanno omesso di pagare la prima rata Imu del 2013, scaduta il 17 giugno, possono fruire del ravvedimento sprint entro 14 giorni dalla scadenza, cioè entro il 1° luglio 2013.
Con il ravvedimento “sprint”, la misura del 30%, che si riduce normalmente al 3% in caso di ravvedimento “breve o mensile” entro trenta giorni, è ulteriormente ridotta a un quindicesimo per ciascun giorno di ritardo. Il quindicesimo del 3% è uguale allo 0,2% giornaliero, che fa il 2,8% per ritardi fino al 1° luglio 2013. Nel calcolo delle somme da pagare, oltre alle sanzioni, occorre anche considerare gli interessi dovuti nella misura del 2,5% annuo. In caso di pagamento delle sole imposte, entro i 14 giorni successivi alla scadenza, il ravvedimento “sprint” può essere fatto entro il termine di 30 giorni dalla scadenza originaria del versamento, cioè entro il 17 luglio 2013.
La scadenza del 1° luglio riguarda anche i contribuenti che hanno omesso o versato in ritardo l’imposta municipale sugli immobili relativa al 2012 e che intendono avvalersi del ravvedimento lungo. Per sanare le violazioni Imu del 2012, i contribuenti possono avvalersi del ravvedimento spontaneo, beneficiando:
– della riduzione della sanzione ad un ottavo del minimo, cioè al 3,75%, se la regolarizzazione del pagamento avviene entro il termine per la presentazione della dichiarazione delle variazioni relativa all’anno 2012, e cioè entro il 30 giugno 2013, che slitta a lunedì 1° luglio;
– della riduzione della sanzione a un decimo del minimo di quella prevista per l’omissione della presentazione della dichiarazione (51 euro), se questa è presentata con ritardo non superiore a 90 giorni e cioè entro il 29 settembre 2013 (90 giorni dal 1° luglio), che slitta a lunedì 30 settembre; in questo caso, la sanzione è di 5 euro, pari al 10% della sanzione minima prevista di 51 euro, con troncamento dei decimali.
Per fruire del ravvedimento “lungo”, nel calcolo delle somme da pagare, oltre all’Imu dovuta e alle sanzioni, si devono considerare gli interessi del 2,5% annuo. In caso di ravvedimento, le sanzioni e gli interessi sono versati unitamente al l’imposta dovuta in ragione della quota spettante al Comune e allo Stato.

Comunicazione Comune Amico

Facilitazioni di viaggio per gli alunni pendolari, anno 2011/2012.

Si comunica che presso la Banca Carime – Filiale di Adelfia – Via Marconi, sarà possibile prelevare il bonus relativo al rimborso parziale delle spese di viaggio, per l’alunno frequentante la Scuola Secondaria di 2° grado, nel corso dell’anno scolastico 2011/2012, a partire da lunedì 24 Giugno c.a.

Comunicazione Comune Amico

ACCONTO IMU 2013

L’Amministrazione Comunale rende noto che per il pagamento della rata di acconto 2013 dell’IMU (Imposta municipale propria) con scadenza 17.06.2013 (in quanto il 16 è domenica), restano valide le aliquote stabilite per l’anno 2012 con la delibera di Consiglio Comunale n. 42 del 30.10.2012 (disponibile nella sezione regolamenti del sito). Si allega l’avviso scaricabile dal seguente link: imu 2013